Materie prime

Trading sullo zucchero: tutto su come investire

Il trading sullo zucchero è un’opportunità molto interessante, che consente di guadagnare grazie alle variazioni di prezzo della suddetta materia prima.

Se vuoi saperne di più, puoi seguirci nella guida che abbiamo creato e che presenta alcuni consigli dedicati a chi, come te, vuole scoprire quali siano i fattori che regolano il mercato dello zucchero. Nella guida, parleremo anche dei migliori broker per fare trading, come per esempio Plus500 (clicca qua per un conto di trading gratuito).

Trading materie prime: cosa sapere sullo zucchero

Il trading sullo zucchero è sempre più popolare. I motivi sono diversi. Prima di tutto, è da ricordare il fatto che lo zucchero rappresenta un componente fondamentale dell’alimentazione umana.

Molto importante è anche il suo ruolo nell’industria. Lo zucchero, infatti, viene usato per produrre l’etanolo, un biocarburante molto apprezzato sul mercato. I volumi di scambio dello zucchero a livello mondiale sono molto consistenti.

Chi vuole fare trading su questa materia prima dovrebbe innanzitutto diversificare gli investimenti e, in secondo luogo, conoscere bene i fattori che influenzano il mercato dello zucchero. Per mettersi alla prova, è utile prendere in considerazione il conto demo di broker come Plus500.

Questa piattaforma, online dal 20008, permette di fare trading su diversi asset, comprese le materie prime. Tra le sue peculiarità, ricordiamo il fatto di essere il principale fornitore di CFD al mondo. I Contracts for Difference sono strumenti derivati molto vantaggiosi. Grazie ad essi, è possibile negoziare su diversi asset, materie prime comprese, senza bisogno di acquistare nulla.

Quello che conta, infatti, è aprire la posizione giusta tra long e short, azzeccando l’andamento dell’asset. Facile è capire che, con i CFD, è possibile guadagnare anche quando l’asset d’interesse perde quota.

Da tenere in considerazione è la leva finanzaria. Questo moltiplicatore, che consente di esporsi sul mercato con una cifra più alta rispetto a quella del deposito iniziale, è un’arma a doppio taglio per certi versi.

Da un lato amplifica i guadagni, dall’altro, invece, mette a rischio in quanto fa lo stesso con le perdite. Per questo motivo, è molto importante maneggiare bene i meccanismi di stop loss, grazie ai quali il broker capisce quando è arrivato il momento di arrestare le perdite.

trading sullo zucchero

Borsa merci zucchero: informazioni pratiche

Un buon modo per fare trading sullo zucchero in maniera indiretta consiste nel prendere in considerazione i titoli di società che estraggono o producono questa materia prima. A tal proposito bisogna dire due cose.

Innanzitutto che è comunque possibile operare con i CFD. In secondo luogo, è bene ricordare che, oggi come oggi, il numero di società che si occupano di estrazione e produzione di zucchero non è altissimo. Tra i gruppi più importanti da questo punto di vista, è il caso di ricordare Imperial Sugar. Questa società statunitense, si occupa di raffinare e distribuire lo zucchero.

Un altro approccio, come già detto, è il trading sul prezzo dell’asset stesso. Plus500 è un ottimo broker per chi vuole operare in questo modo. Prima di tutto, è il caso di ricordare che questa piattaforma consente di scegliere altre materie prime oltre allo zucchero.

Nello specifico, si tratta di

  • petrolio
  • Olio
  • caffè
  • brent oil
  • gas naturale
  • platino
  • rame
  • soia
  • argento
  • benzina
  • zucchero
  • cotone
  • cacao
  • bovini vivi
  • olio combustibile
  • palladio
  • mais

Detto questo, entriamo maggiormente nello specifico del trading sullo zucchero tramite Plus500.

Investire sullo zucchero: come farlo tramite Plus500

Per fare trading sullo zucchero tramite Plus500 (clicca qua per un conto di trading gratuito), è opportuno esercitarsi con il conto demo. Aprirlo è molto semplice. Bisogna accedere alla home del sito ufficiale e cliccare su “Inizia a fare trading adesso”.

Clicca qui per aprire adesso un conto demo gratuito >>

A questo punto, ci si trova davanti a una pagina che prevede la scelta tra conto demo e conto con denaro reale. Il primo è illimitato e permette di operare senza mettere a rischio il capitale. Il conto demo di Plus500 (clicca qua per un conto di trading gratuito) non deve essere considerato un’opzione perenne. Dopo qualche ora di utilizzo, è bene passare a quello con denaro reale.

Nel frattempo, vediamo assieme quali sono i passi da seguire per fare trading con lo zucchero su Plus500. Come già detto, il primo passo è la scelta tra conto demo e conto con denaro reale. Optando per il primo, si ha a che fare con una schermata esattamente uguale a quella del conto con denaro reale. Qui sotto, puoi vedere un esempio relativo alla situazione dello zucchero.

trading sullo zucchero

Come è chiaro da questa semplice schermata, grazie ai CFD è possibile vendere e comprare strumenti che replicano l’andamento dello zucchero in pochi secondi. Per orientare al meglio le proprie decisioni, l’utente ha a disposizione dati in tempo reale sul sentiment del mercato.

Questo conto, tramite il quale è possibile accedere a informazioni sulle posizioni aperte e su quelle chiuse, può essere trasformato facilmente in conto con denaro reale. Per farlo, è sufficiente un deposito di 100 euro.

Dal momento che Plus500 è un broker serio, i suddetti fondi vengono custoditi su conti differenti rispetto a quelli della società. In questo modo, qualora il broker dovesse incontrare dei problemi, il denaro degli utenti non sarebbe a rischio.

Zucchero: cosa influenza il mercato

Ogni volta che si parla di trading sullo zucchero, è necessario ricordare che, esattamente come nel caso delle altre merci, anche in questo vige l’importanza di domanda e offerta. Nel caso dello zucchero, però, bisogna andare un attimo oltre. La sua coltura, infatti, è influenzata anche dal meteo e da patologie delle piante, fattori che possono avere effetti sull’entità quantitativa delle colture stesse.

Molto importante è anche il ruolo del clima e delle catastrofi naturali, per non parlare della qualità del suolo e dell’eventuale condizione di siccità. Abbiamo già ricordato che lo zucchero è spesso utilizzato per la produzione di etanolo. La quota di mercato è però decisamente meno consistente rispetto a quella che, invece, riguarda i prodotti alimentari.

Un consiglio per capire come si sta muovendo il mercato consiste nell’osservare i trend dei prodotti alimentari a base di zucchero negli USA. Un discorso  parte, ribadiamo, va dedicato all’etanolo. In questo caso, tra i principali Paesi produttori troviamo il Brasile.

L’etanolo è considerato un’ottima alternativa ai combustibili fossili. Speculare sul suo mercato è un’eccellente opportunità per chi vuole fare trading sui settori green. Di certo c’è che, a prescindere da dettagli come quelli appena indicati, la posizione dello zucchero rimane molto interessante sul mercato. La richiesta di questa materia prima, infatti, non sembra destinata a diminuire, soprattutto per via della richiesta di combustibili ecologici e del peso dell’industria alimentare.

Prezzo dello zucchero: altri aspetti che lo influenzano

Abbiamo ora visto solo alcuni tra gli aspetti che influenzano il prezzo dello zucchero. Ovviamente ne esistono anche altri. In primo piano, troviamo le scorte globali. Alla fine del primo decennio del 2000, il mercato dello zucchero è diminuito. Questa tendenza al ribasso, è dovuta al surplus di produzione a livello mondiale.

Un altro fattore degno di considerazione riguarda i regolamenti sanitari. Negli ultimi anni, la ricerca scientifica relativa ai danni che possono essere causati dallo zucchero ha fatto passi da gigante. Oggi come oggi, sappiamo che eccedere con il consumo dello zucchero può comportare notevoli problemi, che vanno dall’obesità all’insorgenza di diabete.

Tra gli impegni dei governi di tutto il mondo, c’è la risoluzione di questi problemi. La situazione appena descritta può avere un impatto sulla produzione di zucchero e, di conseguenza, a un aumento di prezzo della suddetta materia prima.

Degni di citazione sono anche gli effetti che sul mercato dello zucchero hanno gli avvenimenti che si verificano in Brasile e in Cina. I suddetti Paesi, infatti, sono il primo e il terzo produttore mondiale di zucchero.

Per investire sullo zucchero in maniera efficace e consapevole, è necessario monitorare gli avvenimenti che li riguardano, dalle novità normative fino alle crisi di governo.

I prezzi dello zucchero, inoltre, possono salire quando le condizioni del meteo non sono positive. Molto importante è ricordare anche che lo zucchero, da sempre, ha mostrato una correlazione forte con i tassi di inflazione. Questa peculiarità, lo rende un ottimo candidato per un portafoglio di investimenti molto completo.

Quotazione dello zucchero: il grafico in tempo reale

Qui sotto puoi trovare il grafico in tempo reale relativo alla quotazione dello zucchero. Si tratta di uno strumento molto utile per fare trading, che può essere arricchito con diversi indicatori.

<< Clicca qui per aprire subito un conto di trading online per investire con lo zucchero subito. Clicca qua >>

Inoltre, all’interno di questa piattaforma sono presenti numerosi altri mercati delle materie prime tra cui:

Lascia un commento