Investimenti

Vanguard

Al giorno d’oggi sono molte le possibilità e le strategie di investimento che si possono adottare. Il web offre un range di varietà che lascia l’imbarazzo della scelta, ma solo poche opportunità andrebbero valutate seriamente. Una di queste è Vanguard.

Come portale specializzato in finanza e investimenti siamo sempre alla ricerca occasioni potenzialmente interessanti per i nostri lettori. Abbiamo notato che è aumentato l’interesse proprio per questa piattaforma di servizi americana e per questo abbiamo decido si recensirla.

Per questo ti consigliamo di continuare a leggere. Puoi scoprire se Vanguard può fare al caso tuo nella gestione di un portafoglio di investimenti, oppure se, una volta scoperto il servizio dovessi decidere che non ti interessa, proponiamo qui anche alcune eccellenti alternative.

Stiamo parlando di broker come eToro o 24option che tra i più importanti in circolazione e operano sia in Italia sia all’estero da molto tempo.

Vanguard: scopriamo il servizio

Se ti stavi chiedendo esattamente cosa fosse Vanguard, ora andiamo a soddisfare la tua curiosità. Si tratta di una società di investimenti, per l’esattezza è una delle più grandi al mondo e non a caso è stata fondata negli Stati Uniti, in quel di Philadelphia.

La società per l’esattezza è chiamata The Vanguard Group e ha sotto la sua gestione qualcosa come 5,1 mila miliardi di dollari americani in investimenti sotto la sua gestione, una cifra veramente monstre che testimonia la dimensione raggiunta nel tempo dalla società.

Vanguard occupa il primo posto come fornitore di fondi comuni di investimento e il secondo per quanto riguarda i fondi negoziati in borsa. Ma tra i suoi servizi rientrano anche i seguenti:

  • Servizi di intermediazione
  • Contabilità
  • Pianificazione finanziaria
  • Gestione di patrimoni
  • Servizi fiduciari

Storia di Vanguard in breve

La società è stata fondata da John C. Bogle nel 1974 e prese il nome dalla nave ammiraglia di Horation Nelson nella battaglia del Nilo. All’epoca era di piccolissime dimensioni. Solo 3 persone lavoravano in ufficio, lo stesso Bogle e due analisti.

Solo nel 1982 la crescita della società subisce una decisa accelerazione, in quel momento anche altre società cominciavano a copiare il modello di Bogle che aveva creato un fondo legato alle performance dell’S&P 500.

Nell’86 Bogle lancia anche il primo fondo di indici azionari offerto direttamente agli investitori chiamandolo Total Bond Fund. Di li in poi i fondi cominciano a moltiplicarsi e così anche la crescita finanziaria dell’azienda si impenna.

Il percorso di crescita ha portato Vanguard a diventare nel 2016 una delle maggiori società di gestione del risparmio con concorrenti del calibro di BlackRock e State Street.

Oggi Bogle è deceduto, ma aveva già lasciato Vanguard nel 1996. Verrà per sempre ricordato come l’uomo che ha rivoluzionato il mondo degli investimenti introducendo novità come i fondi che non pagano commissioni ai broker che li vendono.

Questa innovazione venne definita nel 2005, dal premio nobel per l’economie Samuelson, come “simile all’invenzione della ruota”.

Caratteristiche di Vanguard

La società è nota per mettere sempre al primo posto gli interessi dei suoi investitori. 

Stranamente e a differenza di quanto si possa pensare, Vanguard non è azienda quotata in borsa e non è nemmeno controllata da un gruppo di investitori privati.

La società è in mano a un gruppo di fondi comuni e di ETF Vanguard domiciliati negli Stati Uniti d’America, i quali a loro volta sono di proprietà dei rispettivi investitori.

Questa struttura è stata scelta per fare in modo che gli interessi degli investitori coincidano con quelli dei proprietari dell’azienda. Ovviamente, questo cambia le carte in tavola facendo di Vanguard una società etica.

Costi dell’investimento

Se è vero che un investitore non può controllare il corso del mercato, è però vero che può avere un controllo sui costi dell’investimento. Vanguard si è posta come obiettivo quello di fornire ai suoi clienti investimenti a basso costo.

Mantenendo i costi bassi Vanguard riesce a restituire profitti più elevati agli investitori. Questo grazie a una riduzione dei costi di gestione di fondi comuni ed ETF.

Sicuramente tra i punti forti di Vanguard rientrano caratteristiche come:

  • Buona gestione del rischio
  • Trasparenza dei costi
  • Chiarezza delle comunicazioni

Queste sono caratteristiche sempre più rare nel mondo della finanza che nel momento in cui prende in gestione il danaro di un cliente lo fa sempre con un conflitto di interessi, perché in genere si mettono sempre in primo piano gli interessi dell’istituto e poi in secondo piano quelli del cliente.

Vanguard cerca di cambiare questa mentalità attraverso una politica di gestione dei costi, ma anche attraverso un modo più etico di fare azienda dove i suoi interessi combaciano con quelli del cliente.

Ma detto ciò, Vanguard conviene o meno? Procediamo nella nostra analisi in modo simile a quanto fatto con società simili come Morningstar, precedentemente.

Dovresti affidarti a Vanguard?

Veniamo ora alla domanda più spinosa: Vanguard conviene o meno? Può essere la soluzione giusta per i tuoi investimenti e la crescita della tua finanza personale?

In linea generale non si può assolutamente negare la qualità del servizio e anche i vantaggi appena sottolineati fanno gola a qualsiasi investitore. Tuttavia, ci sono alcuni criticità che fanno da impedimento all’avvio di investimenti con Vanguard.

Alcune di queste criticità sono addirittura insormontabili. Vediamo quali sono:

  1. Complessità dell’investimento: questo è uno scoglio, ma è superabile. Per entrare e investire nei fondi di investimento ci vuole un minimo di cognizione di quello che si sta facendo altrimenti si rischia di lasciare semplicemente in mano a sconosciuti il proprio denaro. Non proprio una soluzione idilliaca.
  2. Grossi capitali: come è facile immagina non è che si può iniziare a negoziare su fondi di investimenti con 100€, sono necessari capitali cospicui prima di poter pensare di entrare in Vanguard.
  3. Niente nuovi account: in realtà, l’ostacolo principale per cominciare è il fatto che dal 2014 non è più possibile aprire un nuovo account di investimento in Vanguard, quindi per il momento è impossibile operare con questa azienda!

Visti questi impedimenti, quale soluzione potresti adottare se hai un capitale da investire? Sapendo che purtroppo non è possibile affidarsi a Vanguard abbiamo selezionato 2 broker di cui parliamo spesso su Mercati24 per la loro qualità.

Essi rappresentano l’alternativa giusta per chi ha un capitale e sta cercando il modo di farlo fruttare. Ecco chi sono:

Investire con 24option

Eccellente alternativa agli investimenti su fondi finanziari con Vanguard è sicuramente 24option. Non si tratta di una società di gestione fondi, ma di un broker di trading online molto famoso per i suoi servizi di investimento nei mercati finanziari.

24option dispone di una piattaforma di trading dove ogni cliente può scegliere liberamente dove, come e quando investire con pochi click del proprio mouse. Il broker è regolamentato e autorizzato, ma soprattutto è perfetto per ogni categoria di trader:

  • I principianti trovano qui l’ambiente giusto per fare pratica anche senza depositare denaro grazie al conto di simulazione offerto da 24option. Poi sono presenti ottimi supporti per imparare a negoziare come corsi interattivi e video che spiegano il trading.
  • I traders più avanzati, ma anche quelli agli inizi, possono approfittare anche del servizio segnali di trading allo scopo di semplificare la propria attività di investimento come spiegheremo in seguito.

24option è azienda attenta alle esigenze e alla crescita del cliente al pari di Vanguard. Proprio per questo ha ideato corsi e materiali in grado di spiegare come funzionano i mercati e come sfruttare a proprio vantaggi i meccanismi che li caratterizzano.

Invece di pagare corsi migliaia di euro 24option offre gratis un corso di trading da seguire comodamente in formato ebook. Il corso ha un valore di 7000€ sul mercato, ma tutti i nuovi iscritti di 24option non lo pagano.

Per scaricare il corso puoi cliccare qui.

Poi, sebbene 24option non sia una società che prende in carico il denaro del cliente per investirlo autonomamente sa comunque come facilitare la vita dei propri utenti e lo fa con servizi come i segnali di trading.

Questo genere di servizio in genere è a pagamento, ma 24option si dimostra anche qui dalla parte dei propri clienti e ha scelto di offrirlo gratis. Per iniziare a usare il servizio è necessario iscriversi ed effettuare un primo deposito.

Si può partire dalla cifra minima di 250€. Ma questo denaro non diventa di proprietà del broker, si tratta solo del tuo primo capitale iniziale da investire. Una volta iscritto e fatto il deposito è possibile cominciare a ricevere i segnali di trading.

I segnali consistono in notifiche che indicano quali asset sono più indicati per fare un certo tipo di investimento in un determinato momento. Inoltre, se dovessi avere bisogno di assistenza una volta fatta l’iscrizione il broker offre uno staff esperto pronto a darti consigli anche via telefono.

I mercati disponibili su 24option sono davvero i più disparati. Non solo fondi di investimento come nel caso di Vanguard, qui puoi investire anche su:

Insomma si ha la massima libertà operativa e in qualsiasi momento si può scegliere liberamente l’asset dove investire.

Investire con eToro

Etoro è un’altra società importantissima a livello italiano ed europeo. Sono molti gli investitori che si affidano a eToro per impiegare i loro capitali sui mercati finanziari. Il servizio è molto simile  a quello offerto da 24option, ma ci sono alcune differenze interessanti.

Etoro è il broker che ha portato il mondo della finanza alla portata di tutti. Se Vanguard ha introdotto gli investimenti a basso costo, poi, eToro è riuscito ad abbattere ancora di più questa soglia portandola a zero!

Sembra assurdo, ma con eToro semplicemente non si pagano commissioni fisse né per entrare né per uscire dal mercato. Come broker dunque, i suoi servizi sono estremamente convenienti perché si limitano allo spread, ovvero bisogna pagare solo il differenziale tra prezzo di vendita e di acquisto di un asset.

Copy Trading di eToro

In un certo senso, i servizi di eToro sono simili a quelli di Vanguard. Questo perché sulla sua piattaforma si possono dare in gestione i propri capitali ad altri professionisti che faranno le operazioni di mercato al proprio posto.

Questo sistema di chiama Copy Trading e prende il proprio nome dal fatto che l’utente può scegliere liberamente uno dei tanti professionisti che operano su eToro e copiare le sue operazioni di mercato in modo 100% automatico.

Come funziona?

  1. Puoi visitare il profilo degli investitori
  2. Puoi valutare le performance e il livello di rischio
  3. Una volta scelto il professionista puoi copiarlo attraverso il pulsante “Copia” presente nel suo profilo
  4. Scegli tu il capitale da impiegare e poni tu un limite alle perdite (qualora dovessero verificarsi)
  5. Da quel momento ogni volta che il trader entra a mercato tu replichi alla perfezione il suo investimento.

Si tratta di un sistema semplicissimo, molto vantaggioso, ma soprattutto GRATIS. Clicca qui per scoprire di più sul Copy Trading di eToro.

Cos’altro offre Vanguard?

Dunque, sebbene Vanguard non sia più disponibile per fare investimenti può comunque risultare utile in qualche modo. Nel suo sito ufficiale infatti è presente una sezione dove si possono trovare utili approfondimenti di mercato.

Per chi voglia imparare di più sulle questioni relative agli investimenti su fondi come gli ETF, oppure abbia intenzione di approfondire gli impatti geo-politici di questioni come la Brexit, questa sezione del sito risulta essere molto utile e istruttiva.

Inoltre sul sito si possono scoprire i principali prodotti di investimento di Vanguard, come la sua gamma di ETF, questo può essere molto utile come spunto per capire quali ETF sono convenienti in questo momento particolare.

Infine, ricordiamo che per chi desiderasse una guida più pratica ai mercati finanziari per capire come comportarsi e aumentare i profitti 24option offre il suo corso gratuito (disponibile qui) a tutti i nuovi iscritti e senza deposito. Una guida pratica ed efficace ai mercati finanziari.

Infine, per chi volesse investimenti gestiti da terzi, come abbiamo visto la piattaforma di eToro offre questo genere di servizi grazie al suo Copy Trading automatico. Nessun altro servizio online è in grado di essere così preciso ed efficace come quello di eToro.

Conclusioni su Vanguard

Come abbiamo visto Vanguard è una delle principali società finanziarie di gestione di investimenti in circolazione. Sarebbe davvero interessante provare a impiegare i propri capitali attraverso questo società.

Purtroppo però, come noto, la società in questo momento non ha servizi aperti a tutti. Con i milioni di clienti che gestisce le iscrizioni sono chiuse ed è impossibile sceglierla.

Per fortuna le alternative esistono e per noi le migliori sono rappresentate da broker di trading online come 24option ed eToro, sempre pronti ad accogliere nuovi clienti desiderosi di investire i propri capitali.

  • Affidabilità
  • Accessibilità
  • Commissioni
2

Sommario

Vanguard è una buona società di investimenti e gestione di capitali, ma purtroppo i suoi servizi non sono accessibili in questo momento, per questo il nostro responso è negativo.

Lascia un commento