Vorrei essere esodato!

Pubblichiamo oggi una mail che abbiamo ricevuto e che è molto sintomatica della situazione che viviamo in Italia. Non aggiungiamo commenti visto la reazione squadristica che abbiamo ricevuto l’ultima volta che abbiamo parlato di esodati. Lasciamo la parola a Carlo, giovanissimo romano di 24 anni.

Spett.le Mercati24, sono un vostro assiduo lettore e sto applicando le tecniche che voi proponete per iniziare a guadagnare qualcosa con il trading online. Sono ancora agli inizi ma sto cominciando a ricevere delle belle soddisfazioni, anche in termini economici. Il fatto è che io ho disperatamente bisogno di soldi, disperato letteralmente. Purtroppo io non ho la fortuna di essere un esodato. Gli esodati hanno preso liquidazione + incentivo per andare via e magari devono aspettare un anno per andare in pensione e si lamentano. Molti esodati tra liquidazione e incentivo hanno preso più di 100.000 euro.

Ecco io vorrei essere esodato.

Io non ho niente, ho 24 anni e vivo con mia madre in una casa popolare di Roma. Fino a 2 mesi fa lavoravo (in nero) in un pub per 22 euro netti (in nero) a notte visto che iniziavo alle 5 del pomeriggio e uscivo alle 5 della mattina. Arrivavo a 700 euro al mese con qualche mancia, 700 euro che dovevano bastare per me e mia madre e che mi costavano una fatica bestiale. Poi è arrivato il parroco della chiesa vicina al pub (francescano) e ha pregato il proprietario di dare una mano ad un emigrato egiziano. Risultato? Sono stato buttato fuori a calci altro che incentivo all’uscita per far posto a questo egiziano. Il proprietario mi doveva 120 euro ma quando ho provato a farglielo notare mi ha pregato di rivolgersi alle autorità. E si è fatta una risata. Ecco. Questa è l’Italia. Non mi vengono pagati nemmeno i soldi che mi spettano, altro che esodati.

Adesso sono nella disperazione più profonta, fra 2 settimane mia madre non avrà più soldi per fare la spesa. Che faremo? Andremo alla mensa dalla Caritas? Boh.

Questo Paese schifoso sta buttando nel cesso noi giovani, siamo rifiuti da scaricare. Abbiamo anche noi diritti, non solo doveri. Ai sindacati interessa tenere i pensionati con la pancia piena. Ma a noi chi ci pensa? Se non avessi mia madre qui me ne sarei già andato, tanti amici sono a Londra, in Spagna, in Germania, vivono e lavorano dignitosamente.

In Italia si pensa agli esodati che sono costati miliardi di euro. Ma andate veramente a quel paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *