Trading

Widiba Trading

Widiba trading è il servizio di negoziazione su strumenti finanziari messo a disposizione da banca Widiba. Si tratta di una banca basata completamente online con una struttura e delle scelte in termini di servizi davvero molto innovative. Per esempio, tra i servizi di Widiba (acronimo di Wise Dialog Bank) rientra anche il trading online. Parliamo dell’opportunità, per i correntisti dell’istituto, di fare operazioni di trading direttamente su una sua piattaforma presente in rete.

Sul sito di widiba è presente una piattaforma con molte opzioni personalizzabili. Inoltre la banca vanta una rete di più di 600 consulenti finanziari presenti su tutto il territorio nazionale. Ha debuttato sul mercato nel settembre 2014 da un’idea molto particolare: per tutto il 2013 150 mila utenti hanno contribuito alla sua nascita, come?

Fin dal momento dell’idea della sua creazione gli sviluppatori di Widiba avevano immaginato di condurre ricerche al fine di proporre una banca a misura di utenti. Ben 3500 idee sono state vagliate e messe insieme per poi andare a formare l’offerta di servizi e prodotti bancari per i clienti.

Il suo punto forte è un’esperienza 100% paperless con un rating di soddisfazione che sulla base di più di 300 mila opinioni tocca un eccellente 4,8 su 5.  Nella presente guida valutiamo un servizio in particolare, quello di trading online sulla sua piattaforma per farlo faremo un confronto con un’altra piattaforma: quella di Plus500, eccellente broker di trading online (clicca qui per visitare il sito ufficiale di Plus500).

Widiba Trading: opinioni

Per capire se il trading di Widiba sia affidabile offriamo subito alcune opinioni, raccolte su alcuni forex forum italiani. Come banca Widiba riscuote un grande successo grazie ai suoi servizi innovativi, che come accennato comprendono anche il il trading. Non a caso la banca ha vinto molti premi e ricevuto riconoscimenti:

  • PF Awards 16, per la miglior rete di consulenti finanziari in Italia;
  • Premio Cerchio d’Oro per l’innovazione finanziaria;
  • associazione all’ABI (Associazione Bancaria Italiana);
  • associazione all’Efma (Best practices in retail financial services)

Il fatto è che bisogna scindere tra la qualità dei servizi bancari e quella dei servizi di trading perché si tratta di settori che viaggiano quasi su binari paralleli.

Chiaramente non ci troviamo davanti a un broker truffa. Widiba come broker è assolutamente onesto e trasparente ed è possibile usufruire dei suoi servizi senza temere nulla. Non è un caso se praticamente tutte le recensioni che riceve come banca siano entusiastiche e positive. Detto questo resta da chiare solo se il servizio di trading di Widiba sia soddisfacente e soprattutto se è conveniente per chi ne usufruisce.

Andremo ad approfondire tutti questi aspetti nel corso della guida, intanto accenniamo soltanto che in qualità di trading bancario, quello di Widiba presenta gli stessi pregi e difetti di tutte le altre piattaforme che offrono questo tipo di negoziazione.

Widiba trading: come funziona e caratteristiche

Come banca Widiba ha scelto di offrire un conto corrente a costo basso e dotato di una serie di servizi bancari molto variegati. È possibile ottenere la remunerazione delle giacenze anche a tassi piuttosto elevati soprattutto se in periodo di promozione e si possono aprire anche conti titoli. Infine tramite l’internet banking o il mobile banking si può accedere a una sezione della piattaforma che permette di fare trading.

In ogni caso per iniziare a fare trading bisogna aprire un conto corrente presso la banca. Insomma, non si può fare trading con Widiba se non si è anche suoi correntisti, ma come si può aprire un conto e quanto costa?

Il conto corrente di Widiba è del tutto online, l’apertura del conto  quindi viene fatta direttamente in rete. Per questo la banca richiede una webcam per il riconoscimento (tramite la webcam del PC o la camera dello smartphone), tutto ciò avviene senza dover compilare alcun tipo di scartoffie. Tutta l’operazione può essere completata in breve tempo, bastano circa 10 minuti.

Le funzionalità più innovative sono lo strumento “My money” e il motore di ricerca stile browser web:

  • My money è lo strumento che riesce a catalogare le spese effettuate in modo da riuscire a capire a fine mese (o per il periodo di tuo interesse) dove si è speso di più.
  • La ricerca invece è molto utile per cercare o accedere velocemente alle operazioni servono, un po’ come si fa con i motori di ricerca via browser. In questo modo digitando le prime lettere del servizio richiesti vi si potrà avere accesso diretto e facilitato.

Widiba Trading: i costi

Nota dolente del trading con Widiba, come sempre accade nel caso di trading bancario, sono i costi. Qui ai costi del conto corrente si aggiungono anche quelli di commissione per il trading che purtroppo non rendono molto conveniente operare sui mercati finanziari con Widiba, a meno che non si possiedano ingenti capitali di investimento e non si faccia particolare attenzione al risparmio.

I costi del conto corrente all’apertura sono zero, anche la gestione trimestrale è gratuita per i primi 2 anni in base all’offerta attuale, il fatto è che dopo si cominciano a pagare 20 euro all’anno, che non sono una somma esorbitante, ma comunque bisogna versarla. Accreditare lo stipendio permette di risparmiare anche le spese trimestrali. Per avere le spese sempre a zero ci deve essere un importo mensile di almeno a 600€ oppure una giacenza media trimestrale di importo di almeno a 5.000€.

Le commissioni di trading Widiba

Come ogni broker bancario anche Widiba impone alcune commissioni da pagare ai suoi clienti. Questo, come vedremo, rende i suoi servizi di trading molto meno vantaggiosi rispetto a quelli offerti da altri broker di trading online come Plus500. Dunque, quanto costa il trading di Widiba?

Per fortuna non viene applicato un canone fisso mensile, quindi se si apre un conto di trading non si paga anche se il conto resta fermo per qualche mese o anno. Le commissioni sugli ordini eseguiti però sono presenti e non sono esattamente economiche. Ecco un riassunto di quello che bisogna sostenere:

  • Sui titoli italiani (ovvero sui mercati SeDex, AIM, MTA, MOT, EuroTLX, Hi-MTF, ETFplus, TAH, MIV, DDT), la commissione è variabile dello 0,15% con un minimo di 5 euro ed un massimo di 25 euro;
  • 0,15% per i mercati esteri quelli esteri, con un minimo di 10 euro ed un massimo di 25 euro.

Se si dovesse avviare un’operazione, per poi revocarla, questo non comporterebbe alcun costo e non vengono applicate commissioni. Tuttavia, i costi quando vengono applicati non sono esattamente bassi. In un giorno un trader può fare anche 10 operazioni e anche preventivando il pagamento minimo di 5€ su mercati italiani, bisogna mettere in conto una spesa di 50€. Su base settimanale il costo può arrivare ben oltre i 300 euro.

Plus500: il trading senza commissioni

Sulla scia del nostro confronto tra Widiba e Plus500 andiamo ad analizzare quella che è la loro differenza sostanziale che consiste proprio nelle commissioni. Plus500 (leggi la recensione qui) è un broker di trading online tra i più famosi ed apprezzati in circolazione e da anni permette di fare trading senza commissioni o costi fissi.

Offre un servizio di intermediazione tramite una piattaforma ideata appositamente per principianti e sviluppata dagli esperti che lavorano per l’azienda ormai da anni.

Il principale pregio della piattaforma di Plus500 è proprio il fatto che offra il trading a costo zero. Non si paga nulla per iscriversi e nemmeno per cominciare a usare la piattaforma di trading. Per negoziare è necessario fare solo un deposito a scelta a partire da un minimo di 100€.

Ricordiamo che il deposito sul conto di trading non è un pagamento, ma denaro di proprietà del trader da usare per investire a piacimento sui numerosi mercati messi a disposizione dal broker.

Clicca qui per iscriverti a Plus500 e fare trading senza commissioni.

La piattaforma è davvero da provare perché è uno strumento all’avanguardia dotato di molti comfort per fare operazioni finanziarie precise, che rispondano perfettamente a quelle che sono le esigenze e le impostazioni del cliente. Si possono immettere ordini di:

  • Stop Loss
  • Stop Limit
  • Take profit
  • Stop Operativo

Web Trader di Plus500 è accessibile direttamente via browser, ma volendo è anche possibile scaricarla e installarla sul proprio computer o anche su smartphone, basta infatti scaricare l’apposita applicazione sviluppata sempre dagli esperti di Plus500, sarà così possibile fare anche mobile trading. 

Widiba: offre il trading in criptovalute?

Grazie alle incredibili performance fatte registrare negli ultimi anni dalle criptovalute, pensare di creare un portafoglio investimenti senza coinvolgere almeno una valuta virtuale ad oggi sembra impensabile.

Nonostante pochi comprendano il vero potenziale delle criptovalute per fare trading, queste restano un asset di tutto rispetto, bisogna dire però che solo pochi broker di trading online sono in grado di offrire il trading su di esse. Per fortuna i migliori si sono già organizzati e grazie ai CFD su criptovalute permettono di fare negoziazioni profittevoli su questo mercato emergente.

Purtroppo i broker di trading bancario hanno deciso di fare una specie di boicottaggio nei confronti delle criptovalute e sembra che nessuno di essi offra il trading su questo asset molto moderno e vantaggioso. Il stesso servizio trading di Widiba non comprende anche le criptovalute tra gli asset disponibili e questo è uno svantaggio non secondario per i traders.

Chi desidera approfittare del trading di criptovalute, comprese le negoziazioni in Bitcoin, ha però molte alternative a disposizione tra cui non manca Plus500. Non a caso abbiamo scelto di fare un raffronto proprio tra Widiba e Plus500, questo broker rappresenta l’altro filone di servizi di intermediazione sui mercati finanziari, quello alternativo alle banche.

Le criptovalute non sono percepite come un asset “sistemico” e per questo vengono scartate a priori dal discorso bancario. Chi sceglie Plus500 però potrà fare trading non solo su Bitcoin, ma anche su molte altre criptovalute come:

  • Ripple
  • Ethereum
  • NEO
  • Litecoin
  • IOTA
  • Monero
Iscriviti ora a Plus500, clicca qui e fai trading di criptovalute.

Le altre alternative al trading Widiba

Come abbiamo visto Widiba è più che altro una banca e sebbene i suoi servizi bancari siano eccellenti, quelli di trading, che pure sono buoni, presentano il problema di essere costosi. Ma quali altre alternative ha chi vuole fare trading senza spese online? Ci sono altri 2 broker che vale la pena prendere in considerazione:

Fare trading con eToro

Se non si vuole optare per il trading bancario eToro può essere una soluzione da considerare. Attivo da anni nel settore del trading online eToro è un broker innovativo e flessibile che offre servizi molto amati dalla sua platea di oltre 4,5 milioni di clienti.

Tra i vantaggi di eToro ci sono i suoi servizi unici. La piattaforma di trading è del tutto particolare perché permette di fare Social Trading. Si tratta di un servizio simile a quello dei moderni social network con la differenza che qui tutto è incentrato al trading e all’analisi di mercati finanziari in compagnia di altri utenti di eToro.

In questo modo gli utenti sono sempre in contatto e non si trovano mai a fare trading da soli. Per di più esiste anche la possibilità di fare Copy Trading su eToro, ovvero è possibile copiare le operazioni di trading che fanno altri investitori in maniera del tutto automatica.

Clicca qui per iscriverti subito a eToro e fare Social Trading.

Fare trading con 24option

Infine non potevamo non menzionare anche 24option. Questo broker è davvero l’ideale per tutti coloro che sono alle prime armi con il trading. Grazie a una piattaforma user fiendly e ad alcuni servizi ideati appositamente per i principianti possiamo dire che non esiste broker migliore per iniziare da zero in questo settore.

Con 24option si può approfittare di 2 servizi molto vantaggiosi come:

  • Strumenti didattici: il broker ti insegna a fare trading attraverso la distribuzione gratuita di materiale didattico come i libri digitali. Essi contengono informazioni di base per capire come gestire le proprie operazioni di trading. Clicca qui per scaricare subito l'eBook di 24option gratis.
  • Segnali di trading: per facilitare il trading 24option da accesso anche alla ricezione di segnali di trading. Si tratta di notifiche con indicazioni su quali asset comprare e come farlo.

Iscriviti a 24option ora cliccando qui, è gratis.

Widiba trading: conclusioni

Non è un caso se sempre più persone desiderano cominciare a fare trading online. Si tratta di un mestiere che non morirà mai perché è digitale ed è una professione totalmente autonoma. Di conseguenza tutto sta nel trovare il giusto broker che riesca ad accompagnare bene i suoi clienti nei primi periodi di esperienza.

Come abbiamo visto i broker di trading bancario pur essendo affidabili e sicuri presentano alcune problematiche relative soprattutto ai costi. Proprio per questo abbiamo presentato come alternativa i broker di trading online tradizionale, i quali riescono ad abbattere i costi e regalare comunque un’esperienza di trading sicura e gratificante.

Lascia un commento