Trading

Youbanking Trading

Youbanking trading è la piattaforma di negoziazione sui mercati finanziari ideata e offerta dal gruppo Banco Popolare. In particolare il ramo di Banco Popolare chiamato Youbanking è stato ideato per gestire su una piattaforma separata i servizi di internet banking del gruppo principale.

Youbanking, infatti, oltre ad offrire la possibilità di negoziare sui mercati è anche e soprattutto una piattaforma di prodotti bancari gestiti 100% da remoto come: conti correnti, conti deposito, carte conto etc. L’offerta online è comprensiva di assistenza multicanale che permette di fare operazioni bancarie da PC, da smartphone e via telefono.

Grazie alla presenza di un’applicazione scaricabile per smartphone e su tutti i dispositivi Android e iOS si può avere accesso ovunque all’online banking. Youbanking, dunque, fa capo al gruppo Banco Popolare che conta 17 mila dipendenti e 1800 filiali e da oltre 150 anni è attivo in Italia. Il gruppo oggi conta 2,6 milioni di clienti in tutta Italia.

In questa guida facciamo un’analisi dei servizi di Youbanking, per vedere come sono le sue prestazioni come broker di trading online. Procederemo anche a un costante confronto dei servizi di trading di Youbanking con quelli di un altro broker molto importante ed affermato, ma che offre servizi altrettanto sicuri e vantaggiosi con la differenza che non si tratta di un broker bancario: 24option (clicca qui per visitare il sito ufficiale).

Youbanking trading: opinioni

Quali opinioni di massima si possono esprimere sul trading di Youbanking? Parlando dei servizi di negoziazione bancari bisogna dire che un pregio che gli si può facilmente riconoscere è la sicurezza. Trattandosi di trading offerto da uno dei principali gruppi bancari in circolazione è facile immaginare che sia la piattaforma sia i dati personali degli utenti vengano tenuti sempre al sicuro.

Dal punto di vista della protezione Youbanking come anche le altre piattaforme di trading bancario sono davvero ineccepibili, tanto che i clienti sono assicurati fino a 100 mila euro in caso di perdita di capitale improvvisa dal fondo interbancario internazionale. Tuttavia, assodata la questione sicurezza, il trading Youbanking è davvero conveniente?

È proprio questa la domanda che bisognerebbe porsi. Le opinioni e le recensioni che si possono trovare in giro per la rete sono quasi sempre positive perché il servizio risponde bene e c’è un discreto numero di asset disponibili, semmai come sempre il problema sono le commissioni. Davvero molto elevate, come sempre capita quando si parla di broker bancari.

Per evitare subito di pagare commissioni iscriviti a Plus500 qui.

Youbanking trading: come funziona?

Per la precisione, il servizio di trading online porta il nome di Yoibanking dossier titoli. Questo servizio prevede zero costi di apertura e custodia, una linea di trading dedicata e delle condizioni di trading apprezzabili sia in banca sia direttamente online. Come si può iniziare a fare operazioni finanziarie con Youbanking?

  1. Il primo passo: bisogna essere correntisti, il che significa che è necessario aprire un conto corrente presso la stessa Youbanking.
  2. Il secondo passo: dopo l’apertura del conto corrente si può iniziare a negoziare andando ad aprire un dossier titoli in filiale.

Questo procedimento non è dei migliori per alcune ragioni. Coloro che vogliono fare trading online in genere non hanno tempo o voglia di recarsi in sedi fisiche per ottenere i propri servizi. Inoltre non è detto che un utente che sia interessato esclusivamente al trading voglia anche farsi carico di un conto corrente con tutti i suoi relativi costi.

Tutti questi aspetti, ad esempio, non esistono se si sceglie di fare trading con un broker di tipo non bancario come Plus500. Scegliere Plus500 non obbliga ad aprire conto corrente, ma solo un conto di trading gratuito, il che si può fare in 5 minuti e poi in nessun caso viene richiesto di recarsi in sedi fisiche del broker: si può gestire tutto direttamente online. Facile, pratico, veloce.

Piattaforma di Youbanking: i servizi

Prima di poter cominciare a fare trading ed essere attivi con Youbanking, dunque, bisogna aspettare le tempistiche del broker, che non sono brevi. Come sempre il problema è la burocrazia. Già solo aprire il conto corrente obbliga a firmare molte scartoffie e poi solo in un secondo momento sarà aperta la possibilità di fare trading.

Insomma, per chi cerca vie di accesso diretto al trading, questo potrebbe non essere il servizio consigliato. Certo per chi è già correntista questa è un’opzione da non scartare. Una volta ottenuto il conto è possibile operare in maniera abbastanza spedita utilizzando diverse funzionalità messe a disposizione come:

  • Tecnologia Push: grazie a questa tecnologia è possibile visualizzare grafici che si aggiornano in tempo reale sulla piattaforma di Youbanking, il che significa essere sempre aggiornati sugli ultimi movimenti di mercato e operare in base a informazioni fresche i propri investimenti.
  • Notifiche sms: è disponibile un servizio di notifiche con sms per gestire meglio l’attività di negoziazione.
  • News: per operare sui mercati fa sempre comodo di disporre di news che riportano quello che accade sui vari asset finanziari.
  • Analisi fondamentale: in piattaforma si può consultare anche un compendio di informazioni di analisi fondamentale relative ai titoli negoziabili.

Il confronto con la piattaforma di Plus500

Come spesso accade quando una banca si reinventa broker a risentirne è in primis l’usabilità della piattaforma. Quella di Youbanking non sembra assolutamente ideata per chi non è un professionista esperto di mercati finanziari, è dunque da considerarsi un prodotto quasi esclusivamente élite molto difficilmente accessibile a traders poco esperti.

La piattaforma di Plus500 in questo è completamente diversa perché essendo questo un broker che da sempre opera quasi esclusivamente online è più preparato ad accogliere clienti di qualsiasi livello ed estrazione sociale. Per questa ragione la sua piattaforma si può considerare meglio strutturata e semplice da usare rispetto a quella di Youbanking.

Per di più la piattaforma di Plus500 è disponibile anche in modalità DEMO. Cosa significa? La si può usare a piacimento per fare esperienza di trading, ovvero si possono fare simulazioni di negoziazione realistiche con denaro finto messo a disposizione del broker. Questo è un servizio di straordinaria utilità soprattutto perché è offerto gratis dal broker.Questo tipo di conto non è disponibile sulla piattaforma di Youbanking.

Clicca qui per aprire un conto demo gratis con Plus500.

Youbanking: costi e commissioni di trading

Come sempre quando si parla di trading bancario le note dolenti arrivano quando si parla di commissioni. Per commissioni si intendono tutti i costi da sostenere per poter fare trading sulla piattaforma di Youbanking sugli asset disponibili. Parlarne è doveroso perché molti utenti decidono se registrarsi o meno su una piattaforma anche in base ai costi che devono andare a sostenere come è giusto che sia.

Ecco un quadro generico delle condizioni di trading applicate con relativi costi:

  • Percentuale di commissione: 0,19%
  • Commissione minima per eseguito: 5€
  • Commissione massima: 15€

Ecco ora un quadro delle spese per titoli esteri:

  • Commissione valutaria: 0,15%
  • Commissioni di accredito cedole e dividendi: 1€
  • Commissione per operazioni sul capitale 10€
  • Commissioni per dematerializzazione: 60€
  • Commissione minima: 25€
  • Commissione massima: 25€
  • Spese per ineseguito: 1€

Gli asset e strumenti finanziari disponibili per il trading sono azioni, fondi, obbligazioni e covered warrant sulla Borsa italiana. È poi possibile negoziare sui principali titoli di Borse estere europee e americane.

Plus500 (visita il sito ufficiale qui) a differenza di Youbanking non applica nessun tipo di commissione, quindi tutti i costi qui menzionati vengono del tutto azzerati per chi sceglie questo broker. Con Plus500 si paga soltanto lo Spread, ovvero il differenziale tra prezzo di acquisto e vendita sul mercato.

Youbanking offre il trading in criptovalute?

Uno degli asset più importanti in questo momento sui mercati sono sicuramente le criptovalute. Ormai da più di due anni esse rappresentano l’asset di riferimento per i grandi speculatori per via delle grandi oscillazioni quotidiane che esse subiscono come strumento di mercato.

Di fatto negli ultimi tempi non c’è stata occasione di profitto più grande delle criptovalute stesse e per questo non depone a favore di Youbanking il fatto che questo asset non sia disponibile sulla sua piattaforma di trading online. Questo non è un caso perché i broker bancari preferiscono offrire asset e strumenti finanziari di tipo sistemico e per questo non accoglierebbero mai una criptovaluta come Bitcoin o qualsiasi altra al loro interno.

Se desideri fare trading di criptovalute, dunque, devi fare scelte differenti e optare per il broker Plus500. Non a caso abbiamo scelto proprio questo intermediario per fare un raffronto con Youbanking, lo scopo era proprio quello di offrire subito un’alternativa ogni qual volta manca un’offerta o un servizio da parte del broker bancario.

Quali sono le criptovalute disponibili su Plus500?

  • Bitcoin
  • Ripple
  • Ethereum
  • NEO
  • Litecoin
  • IOTA
  • Monero

Youbanking è a rischio truffa?

Nonostante non sia il migliore dei servizi in circolazione non c’è alcun dubbio che Youbanking non sia un servizio truffa. Il suo trading funziona bene e come abbiamo detto è sicuro al 100%. Tuttavia, online ci sono alcuni utenti che avevano sollevato la questione, ma si tratta di un caso da chiudere subito.

Quindi si può affermare senza tema di smentita che i servizi di Youbanking siano affidabili, l’unico problema che paventano sono alcuni piccoli svantaggi per chi sceglie di utilizzarli. Ricapitolando ci sono 3 aspetti che rendono poco conveniente la scelta di Youbanking:

  • Alti costi e commissioni di negoziazione
  • Mancanza di trading sulle criptovalute
  • Assistenza clienti non ottimale

Fino ad ora non avevamo menzionato le carenze nell’assistenza clienti. Possiamo solo dire che il massimo del servizio lo si può ottenere soltanto recandosi in una filiale della banca perché li sono presenti consulenti ben preparati e pronti a fornire indicazioni utili anche per fare trading.

Invece per i servizi di trading online non si dispone di un account manager o di un consulente di qualche tipo e questo non depone certo a favore dei traders principianti che rischiano di andare in difficoltà nella gestione delle situazioni di trading più complesse.

Alternative a Youbanking: quale broker scegliere?

Dunque, per chi è determinato a fare trading online, ma non vuole affidarsi ai broker bancari, quali alternative si possono trovare? Per fortuna i broker tradizionali di trading online non mancano di certo e non hanno nulla a che vedere con le banche.

Il loro principale vantaggio è l’assenza di commissioni, ma è necessario sottolineare anche la presenza della leva finanziaria che permette di ampliare il proprio capitale di investimento considerevolmente. Presentiamo quindi due broker, oltre a Plus500 di cui abbiamo già avuto modo di parlare ampiamente.

Fare trading con 24option

Come alternativa a Youbanking 24option (leggi la recensione) potrebbe fare davvero al caso tuo. Questo broker è famoso soprattutto per i suoi numerosi servizi dedicati ai principianti del settore trading online. E ci sono due di questi di cui è davvero bene approfittare come:

  • Segnali di trading: con il servizio segnali di trading è possibile ricevere notifiche dal broker che segnalano dove e come operare investimenti vantaggiosi. Molti traders trovano difficoltà nell’individuare buone occasioni di mercato e così 24option le segnala direttamente ai clienti. Clicca qui per cominciare a ricevere i segnali di 24option gratis.
  • Ebook di trading: non tutti i traders sono già pronti per operare sui mercati e così 24option ha ideato un libro guida digitale che serve a insegnare le basi della materia anche a chi non le conosce bene. Si può scaricare l'eBook di 24option qui gratis.

Fare trading con eToro

Altra alternativa valida a Youbanking è anche eToro (clicca qui per il sito ufficiale). Si tratta di un intermediario finanziario sicuro e autorizzato che è famoso a livello internazionale. Etoro ha fama di grande innovatore nel campo del trading online grazie a una piattaforma di trading innovativa che ha introdotto il Social Trading.

Con eToro è infatti possibile tradare in maniera simile a una piattaforma di social network perché ogni utente dispone di una bacheca dove posta le sue operazioni di trading e si scambia opinioni e commenti con altri operatori.

Il Social Trading è molto famoso anche per la funzione di Copy Trading, ovvero la possibilità di copiare in automatico le operazioni di trading fatte da altri utenti. Si possono scegliere anche i migliori esperti presenti sulla piattaforma di eToro.

Clicca qui per iscriverti gratis alla piattaforma di eToro.

Youbanking trading: conclusioni

Il trading di Youbanking è un servizio di buona qualità seppure è costoso e presenta alcuni svantaggi. In questa guida abbiamo presentato il broker bancario offrendo anche alcune alternative valide nel campo del trading online. Ora a te stanno le ultime valutazioni, in generale se vuoi risparmiare non scegliere Youbanking. 

Lascia un commento